Zanoli al Genoa: quanto guadagnerà e in che ruolo giocherà?

Zanoli al Genoa: quanto guadagnerà e in che ruolo giocherà?

Dopo aver tentato a lungo di corteggiare il calciatore nell’ambito del calciomercato 2023/2024, il Genoa riesce, pur con un anno di ritardo, a formalizzare il suo colpo: Alessandro Zanoli sarà un nuovo calciatore alla corte di Alberto Gilardino, lasciando il Napoli nuovamente in prestito dopo la sua esperienza alla Salernitana. Ma quanto guadagnerà e in che ruolo giocherà Zanoli al Genoa?

Stipendio di Zanoli al Genoa: quanto guadagnerà il calciatore?

Il trasferimento di Alessandro Zanoli non era stato formalizzato, nell’ambito della sessione di calciomercato 2023/2024, per volere del nuovo allenatore Rudi Garcia, che aveva deciso di tenere Zanoli in prima squadra, dandogli l’opportunità di partire in campo, purga riserva, in alcune occasioni. Subito dopo l’addio di Garcia, effettivamente già c’erano stati dei movimenti di calciomercato, con il calciatore che aveva raggiunto la Salernitana in una campagna acquisti per tentare di ottenere una salvezza mai conseguita, poi, dalla squadra granata.

Adesso, Zanoli sarà un nuovo calciatore del Genoa: ma quanto guadagnerà e quali sono le cifre dell’affare? Il trasferimento avviene con prestito con diritto di riscatto del Napoli, fissato a 7 milioni di euro. Lo stipendio di Zanoli al Napoli è di 300.000 €, dunque presumibilmente la cifra sarà la stessa anche a Genova, per la prossima stagione.

In che ruolo giocherà Zanoli al Genoa?

Con l’acquisto di Alessandro Zanoli in prestito, il Genoa mette una pezza al ruolo di terzino destro, lasciato scoperto dopo la partenza di Spence. Il terzino destro, che aveva giocato a partire da gennaio 2024 al Genoa, nell’ambito dell’affare che ha portato Drăgușin al Tottenham, torna in patria a seguito della fine del prestito, per questo motivo, la corsia di destra sarà ora occupata proprio da Zanoli, a meno che il Genoa non decida di formalizzare un nuovo colpo per ottenere maggiore ricambio sulla fascia.

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *